PORTE D’USCITA D’EMERGENZA poste su vie di fuga

sac1-300x225Secondo la norma UNI EN 14351-1+A1:2010, le porte pedonali poste su vie di fuga, per essere immesse sul mercato e commercializzate, richiedono una procedura di certificazione più severa rispetto ad altre tipologie di serramenti disciplinate dalla medesima norma, infatti per le porte e i portoni il cui uso previsto è quello di essere uscite su via di fuga, il livello del Sistema d’Attestazione della Conformità è SAC 1.

Questo significa che il serramentista, per poter apporre il marchio ce sul proprio prodotto, non solo deve dotarsi di una procedura di Controllo della Produzione in officina FPC (Factory Production Control), come previsto dalla UNI EN 14351-1+A1:2010, ma deve anche servirsi di un Organismo Notificato, che effettui verifiche periodiche di conformità, per l’approvazione e sorveglianza continua.

L’Organismo Notificato in particolare attesterà l’esistenza di:

  • Un manuale che illustri, tra i vari aspetti, l’attività dell’Azienda, i prodotti realizzati, le modalità di formazione del personale, la persona preposta alla gestione del controllo del processo produttivo, ecc….;
  • Procedure che descrivano la fase operativa del controllo dei materiali in fase di ingresso, in fase di lavorazione e sul prodotto finito;
  • Registrazione dei controlli effettuati durante la produzione delle varie commesse;
  • Trattamento delle non conformità nel processo produttivo e conseguenti azioni correttive e preventive;/li>
  • Effettive tarature degli strumenti utilizzati in fase di produzione;
  • Disponibilità delle certificazioni dei singoli componenti ove richiesto;
  • Modalità di etichettatura del prodotto.

Senza il certificato dell’Organismo Notificato, rilasciato al termine della visita iniziale e riconfermato a seguito delle visite periodiche successive, il Serramentista non può marcare ce la porta.

Pertanto le porte pedonali poste su via di fuga per l’evacuazione dei locali per un attività soggetta al controllo dei vigili del fuoco per il rilascio del certificato di prevenzione incendi, devono obbligatoriamente essere marcate CE sac1, ma il medesimo requisito può essere semplicemente richiesto dal committente che ha un proprio piano di evacuazione ai sensi del Dlgs 81/08 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nel caso in cui i Vigili del Fuoco, durante l’ispezione per il rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi si trovassero di fronte ad una porta marcata CE, ma non secondo il Sistema d’Attestazione SAC 1, sarebbero obbligati a denunciare il produttore all’Autorità competente e, ovviamente, a non rilasciare il suddetto certificato.

La Tosi Alfonso S.a.s. è già certificata con Sistema d’Attestazione SAC 1 quindi siamo in grado di effettuare la produzione di porte certificate sac1 secondo quanto richiesto dalla normativa vigente

Riportiamo di seguito un articolo in merito alle responsabilità del produttore che immette sul mercato porte non marcate  ce  secondo SAC1                                                  (fonte istituto Giordano dubbi sulle porte installate lungo le vie di fuga?  

 

IMG_8284

Verifica finale tramite dinamometro regolarmente tarato, che misura le forze di azionamento per verificarne la rispondenza ai requisiti delle norme.